Il Granaio

La nostra sede, la nostra casa, si trova in un ex-granaio della metà del Settecento.
Questo è stato un luogo altamente significativo per generazioni e generazioni di mezzadri che hanno abitato Monticchiello e le sue campagne: è qui che venivano portati tutti i cereali prodotti dal duro lavoro dei contadini, per essere pesati e poi divisi con il proprietario delle terre su cui lavoravano. Il principale possidente terriero del borgo, infatti, aveva la sua abitazione nella fattoria appena adiacente.  E questo era appunto il magazzino per la quota di grano che gli spettava. Proprio come le cantine sottostanti ospitavano la sua parte di vino.

Oggi entrambi questi spazi sono proprietà della cooperativa del Teatro Povero. Le cantine sono diventate la “Sala Aldo Nisi” che usiamo e mettiamo a disposizione per mostre e convegni, per le nostre assemblee, per le prove della Banda, per l’archivio storico del Teatro Povero e per una parte del guardaroba.

Il Granaio, invece, ha oggi due funzioni: la parte più ampia accoglie il museo Tepotratos; il resto è la nostra vera e propria sede, multiforme come l’anima del Teatro Povero. Il Granaio ospita infatti molte attività gestite direttamente da noi: la segreteria della compagnia; un’edicola; un servizio di distribuzione farmaci alla cittadinanza; l’ufficio turistico; alcune postazioni multimediali per l’accesso a internet, anche assistito (progetto PAAS della Regione Toscana); i servizi socio-sanitari del punto Ecco fatto!; una cucina per rinfreschi, aperitivi e buffet… E ovviamente i prodotti del nostro emporio: una selezione di artigianato locale e prodotti enogastronomici.      
           
L’edificio che raccoglieva i frutti di una divisione tra contadini e proprietario vissuta lungamente come ingiusta e imposta, è oggi una ricchezza per la comunità e per chi viene da fuori, frutto dell’impegno volontario di tutti coloro che hanno mantenuto vivo in questi anni il Teatro Povero.

Il Granaio è il cuore delle nostre attività, assieme agli altri spazi limitrofi nel centro di Monticchiello: la Piazza, la Taverna di Bronzone, il Teatrino della Compagnia e la Sala Aldo Nisi.

Tutti i nostri luoghi si prestano a una molteplicità di funzioni e sono disponibili tanto per le attività della Compagnia quanto per coloro che ne facciano richiesta.

Siamo aperti nei giorni feriali e festivi, salvo rare eccezioni, in ‘orari da ufficio’: 9/12.30 e 15/18.

infoturistiche_7036_66 Il Granaio, punto informazione turistico, Emporio
1) Porta S. Agata (sec. XIII) – Ingresso del paese
2) Torri della cinta muraria (sec. XIII)
3) Teatrino della Compagnia ( ex Chiesa della Misericordia – sec. XVII)
4) Ex Palazzo della Commenda
5) Ex Palazzo Comunale
6) Chiesa prepositurale dei santi SS Leonardo e Cristoforo (sec. XIII)
7) Piazza S. Martino (Piazza del teatro fino al 2004)
8) Piazza della Commenda (Piazza del teatro dal 2005)
9) Cappella prepositurale di S. Lorenzo
10) Museo Te.Po.Tra.Tos
11) Cassero (sec. XIII)
12) Torre di Sortita
13) Lavatoi Pubblici
14) Chiesa di S.Rocco (sec. XIII)
15) Sala Aldo Nisi
16) Taverna di Bronzone

opuscolo italiano corretto.cdr